Feeds:
Articoli
Commenti

Dopo alcuni mesi di assenza – giustificata dal rispetto delle regole del gioco o condizioni dettate dal moderatore del Tavolo di confronto – ritorniamo sulla “questione piazza” per riportare il documento finale. Esito di una lunga serie d’incontri, di dibattiti e confronti accesi e non, questo è il testo integrale che è stato presentato ufficialmente lunedì 26 maggio scorso dal dott. Cavallini a una non molto folta platea, come mi è stato riferito. Purtroppo per ragioni di lavoro non sono riuscito a presenziare all’ultimo incontro, ma il nostro comitato è stato più che degnamente rappresentato da Paolo Iuri, che ringrazio, assieme a tutti gli altri membri del “direttivo” per tutti i mesi passati assieme a discutere e a preoccuparci di tutte queste faccende.

Ringrazio anche tutti i partecipanti del tavolo, nessuno escluso (evito di fare nomi per evitare dimenticanze), ma in particolare vorrei ringraziare il dott. Cavallini per aver condotto i lavori con grande professionalità e competenza.

Ora che i lavori si sono conclusi con una proposta concertata e ragionata, ogni polemica risulta e risulterebbe anche in futuro inutile o comunque poco sensata.

Il testimone passa ora nuovamente all’Amministrazione Comunale (alla quale va un plauso e un sentito ringraziamento per aver intrapreso questa strada), ma soprattutto al progettista che sarà chiamato a “tradurre” in un piano adeguato le parole del documento che andremo ora a riportare. Non dobbiamo dimenticare che anche i proprietari dovranno essere d’accordo, perché, è utile ribadirlo, la zona è proprietà privata.

Concludo tutto questo discorso con un augurio-auspicio: che il percorso fatto finora non sia vanificato; che il progetto tenga conto delle istanze espresse dal Tavolo tecnico e del documento che riportiamo in calce; che non nascano più polemiche e che finalmente Buttrio possa dotarsi di un vero centro, vivo e riqualificato che diventi davvero il futuro di questo paese; che tra qualche anno possiamo tutti quanti brindare con un buon bicchiere finalmente seduti ad ammirare le colline dalla nuova piazza di Buttrio.

Continua a leggere »

Annunci

Alle 18 si terrà l’ultimo incontro del tavolo tecnico. Presto quindi potremo comunicare alla cittadinanza la proposta alternativa di modifica del piano particolareggiato per la riqualificazione del centro e della piazza di Buttrio.

Un ringraziamento sentito va a tutti coloro che hanno partecipato al tavolo e che hanno condiviso punti di vista, opinioni e suggerimenti per migliorare il progetto in modo nuovo e lungimirante.

Un grazie particolare va anche all’Amministrazione comunale, che ha voluto l’istituzione di questo tavolo, dimostrando così apertura al confronto e alle dinamiche della democrazia partecipata.

La pazienza è la virtù dei forti. Ci vuole ancora un po’ di pazienza per arrivare a conclusione dell’avventura del tavolo tecnico. La riunione che avrebbe dovuto tenersi lunedì scorso non c’è stata per problemi di salute del moderatore Gianni Lidiano Cavallini. Presto (speriamo nell’arco di un paio di settimane) contiamo di rendere noto anche attraverso il blog l’esito delle riunioni e il lavoro – che è stato interessante e intenso – del tavolo tecnico.

In ogni modo, come tra l’altro è stato già annunciato, verrà organizzato un incontro pubblico per informare la cittadinanza sulle proposte del tavolo tecnico.

Grazie a tutti quelli che seguono le nostre vicende anche da lontano per la pazienza e per l’interessamento. A presto!

Aggiornamento speedy

Oggi si è tenuta l’ultima riunione effettiva del tavolo tecnico, che, secondo il presidente Gianni Lidiano Cavallini, doveva concludere i lavori proprio con l’incontro di stasera.

Il dott. Cavallini ha presentato una prima bozza di soluzione, che, come promesso, verrà poi presentata all’Amministrazione comunale e alla cittadinanza. Nei prossimi quindici giorni si procederà alla definizione puntuale del documento affinché possa risultare il più condiviso possibile dalla maggior parte dei partecipanti del tavolo e, di conseguenza, essere ancora più efficace.

Appena possibile contiamo di fornire ai lettori di questo blog adeguata informazione sulla soluzione individuata dal tavolo. Tornate a farci visita!

Ancora un rapido aggiornamento per dire che “siamo ancora vivi” e che affrontiamo con animo sereno il prossimo incontro del tavolo di confronto di domani. Presto vi daremo altre notizie e altri commenti sul progetto.

Nel frattempo, ribadiamo che, chi volesse contribuire con commenti, idee, proposte, può farlo su questo blog. Grazie dell’attenzione!

Inizia la discussione

Un breve aggiornamento solo per ricordare che stasera si terrà il secondo incontro del tavolo tecnico. Si inizia a lavorare in modo più specifico sul progetto. Ricordiamo che solo a conclusione dei lavori potremo fare un resoconto complessivo, chiaro e preciso. Seguiteci!

Technorati Tags: ,

Ieri sera al primo incontro del tavolo di confronto il moderatore Cavallini ha ribadito e spiegato a tutti i presenti le regole, le modalità di intervento e gli obiettivi del tavolo stesso. Prima tra tutte la riservatezza e il perché i tavoli di questo genere non siano aperti al pubblico. Sembrava a nostro avviso già chiaro il concetto, ma Gianni Lidiano Cavallini l’ha voluto spiegare nuovamente: in questo genere di incontri sarebbe impossibile far partecipare un pubblico, perché diventerebbe ingestibile un tavolo composto da 100 persone e già 28 sono tante.

Essendo poi un tavolo di confronto, in cui si discute su un certo tema, non avrebbe senso redigere dei verbali, fare dei resoconti scritti ecc, fatto che renderebbe la discussione molto formale e rigida.

Quindi solo alla fine verrà prodotto un documento che riassumerà quanto sarà discusso e pensato all’interno del tavolo. Solo a conclusione dei lavori verranno rese pubbliche e presentate le soluzioni individuate nel corso delle riunioni nel corso di un incontro aperto a tutti. Questo si è detto e concordato ieri sera con il dott. Cavallini.

Ci atteniamo a queste regole, a nostro avviso giuste e coerenti con gli obiettivi di efficacia del tavolo, che condividiamo con tutti gli altri membri del tavolo.

Manterremo quindi il riserbo sui contenuti delle riunioni e ci auguriamo, una volta conclusi i lavori, di poter contribuire a diffondere e rendere pubblici i risultati.

Technorati Tags: , , ,